LUTTO


Cari Soci,
la comunità degli studiosi delle Scienze Agrarie paga un durissimo tributo all’epidemia da COVID-19 con la scomparsa del prof. Michele Stanca, socio onorario di AISSA e della Società Italiana di Genetica Agraria, vicepresidente dell’Accademia dei Georgofili. Increduli, ricordiamo oggi la sua figura di Maestro illuminato, collega appassionato e uomo di scienza capace di offrire visioni dei problemi sempre originali e supportate da rigore e genialità intuitiva. Quando tutto questo sarà finito, onoreremo la sua memoria in AISSA come si conviene di fronte a figure come quella del prof. Stanca. Il Consiglio di Presidenza della SIEA si stringe intorno alla famiglia del prof. Stanca, ai colleghi della SIGA, dell’AISSA  e dell’Accademia in questo momento di smarrimento e dolore.
Un affettuoso saluto
IL PRESIDENTE
Pietro Pulina

Convegno Annuale SIEA Parma, 4-5 giugno 2020


Il prossimo convegno annuale SIEA “LOCALE vs GLOBALE Le imprese agroalimentari in un contesto internazionale in evoluzione” si terrà a Parma nei giorni 4-5 giugno 2020. La scadenza per proporre un contributo è il 28 febbraio 2020 (per saperne di più)

Convegno Aissa under 40


Dopo il successo della prima edizione del Convegno AISSA#under40, nato dall’iniziativa di due Ricercatori dell’Università degli Studi di Padova, abbiamo il piacere di annunciare che il prossimo Convegno AISSA#under40 si terrà a Sassari dal 4 al 5 giugno 2020 e sarà organizzato dal Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Sassari.  (per saperne di più)

XVII Congresso AISSA: 17 – 18 febbraio 2020


Il XVII Congresso AISSA ” Buone Pratiche di Intensificazione Sostenibile – Strumento per lo Sviluppo del sistema Agroalimentare  italiano” si svolgerà presso il  Dipartimento di Agraria, Università Mediterranea di Reggio Calabria.

All’interno delle attività del convegno, verrà organizzato un premio per le migliori tesi di dottorato: le modalità di partecipazione sono presenti nel programma del convegno. Invitiamo tutti i soci a dare ampia diffusione sia al convegno che al premio di dottorato. La scadenza per l’iscrizione al convegno è il 6 febbraio; entro il 9 febbraio andrà invece spedita la documentazione per il premio tesi di dottorato.

(per maggiori informazioni)

Le nuove linee guida per la valutazione della qualità della ricerca 2015-2019


VQR – DM 1110/2019 Le nuove linee guida per la valutazione della qualità della ricerca 2015-2019

Con il DM 1110/2019 viene  attiva la nuova procedura VQR. Le principali novità introdotte dal DM sono riassumibili in quattro punti:

1) valutazione per area e strutture dipartimentali, non per ssd;

2) valutazione non più per punteggi ma per distribuzioni di frequenza di cinque gradi di giudizio (da prodotto di scarsa rilevanza o non accettabile a prodotto di eccellenza);

3) GEV di Area formati per sorteggio su quanti, avendo pubblicato 3 lavori ISBN/ISMN/ISSN o indicizzati Scopus/WoS, faranno domanda, indipendente da ruolo ricoperto; la formazione dei GEV assicurerà rappresentanza disciplinare e di genere e potrà articolarsi in subcommissioni;

4) valutazione dei prodotti secondo profili di qualità da definire con il bando Anvur, ma senza prescindere dalla peer review informata;

5) prodotti scelti dalle strutture dipartimentali per un numero triplo rispetto ai ricercatori afferenti, ciascuno dei quali potrà proporne al massimo quattro;

6) valutazione della terza missione ridotta a “case studies” di Ateneo (in numero pari alla metà dei Dipartimenti) di esperienze di trasferimento tecnologico e valorizzazione dei prodotti della ricerca. (scarica il DM n.1110_29.11.2019)

Seminario AIEAA-CREA “La valutazione delle politiche agricole. Una sfida per la governance del settore” 29.11.2019


 La valutazione delle politiche agricole. Una sfida per la governance del settore

Venerdì 29 novembre ore 9.30 -13.00. CNEL, Villa Lubin, 2 – Roma

 Il terzo seminario annuale organizzato da AIEAA e CREA si concentra sul tema della valutazione delle politiche. Sempre più spesso viene richiesta una valutazione oggettiva, supportata da dati quantitativi e/o analisi qualitative, degli effetti prodotti da un intervento pubblico che modifica la regolamentazione o sostiene e incentiva finanziariamente un determinato settore. Le valutazioni degli effetti sono essenziali nel processo programmatorio perché consentono agli attori coinvolti di partecipare in modo trasparente alla formulazione delle politiche e rendono maggiormente consapevoli i decisori pubblici delle scelte che devono operare. In Italia si è accumulato un certo ritardo su questi aspetti ma non mancano esperienze interessanti che stanno maturando soprattutto nel campo delle politiche per lo sviluppo rurale e dei fondi strutturali.

 

Agrievolution 8 novembre 2019 Grugliasco (To)


Bayer sta promuovendo in questi mesi Agrievolution. Agrievolution è un dibattito itinerante sull’agricoltura di oggi e di domani, con un focus dedicato alle New Breeding Techniques ed al digital farming. L’obiettivo è di presentare le soluzioni che le nuove tecnologie offrono al mondo agricolo per affrontare al meglio le sfide di domani.

Il roadshow, che toccherà le principali città a economia agricola del nostro Paese, sarà a Grugliasco (TO) alle ore 17.30 presso la sala conferenze del Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università di Torino.

(clicca qui per maggiori informazioni e per iscriverti all’evento)

Workshop “Esperienze di valutazione delle politiche agricole. Tematiche e metodologie a confronto”, ROMA 28 novembre 2019


L’iniziativa, organizzata da AIEAA e CREA, si terrà giovedì 28 novembre 2019, dalle ore 10.00 alle 17.00 presso il CREA (palazzina A stanza 65) in via Po n. 14 – Roma.

La partecipazione al Workshop è gratuita e aperta a tutti. I posti in sala sono limitati, quindi si prega di iscriversi tempestivamente al seguente link: https://www.aieaa.org/scheda_iscrizione_2019

Special Issue “Towards More Sustainable Food Systems: A Circular Economy Approach”


Rapid global population growth and increases in demands for food and changes in dietary habits, together with inefficient resource use and high rates of food waste, require a transition towards more sustainable practices. A sustainable food system is a system that delivers food security and nutrition for all without compromising the economic, social, and environmental bases to ensure enough food, water, and prosperity for future generations. Therefore, there is a need to switch from a linear to a circular economy  (more)

Prof. Pietro Pulina
Prof. Roberta Sisto
Guest Editors