Il Global Compact


Il Global Compact è un’iniziativa volontaria proposta per la prima volta dal Segretario Generale delle Nazioni Unite -Kofi Annan – il 31 Gennaio 1999 a Davos nel  suo appello al World Economic Forum.
Spinto dalla preoccupazione diffusa sugli effetti negativi della globalizzazione, Kofi Annan si rivolse ai leader dell’economia mondiale chiedendo loro di aderire ad un programma internazionale sulla responsabilità sociale delle imprese, il Global Compact.
Si chiedeva alle imprese di tutto il mondo di affrontare insieme le sfide della globalizzazione e promuovere lo sviluppo sostenibile unendosi  alle agenzie delle Nazioni Unite, al mondo del lavoro, alle organizzazioni non governative e ad altri attori della società civile, in un’iniziativa comune basata sulla scelta volontaria di aderire, rispettare e applicare dieci principi relativi a:

  • Diritti Umani
    – Le imprese dovrebbero sostenere e rispettare i diritti umani nell’ambito delle rispettive sfere d’influenza
    – Le imprese dovrebbero assicurarsi di non essere, seppure indirettamente, complici negli abusi dei diritti umani.
  • Diritti del Lavoro
    – Le imprese dovrebbero garantire la libertà di associazione dei lavoratori e riconoscere il diritto alla contrattazione collettiva.
    – Le imprese dovrebbero assicurarsi di eliminare tutte le forme di lavoro forzato e obbligatorio.
    – Le imprese dovrebbero assicurare l’effettiva abolizione del lavoro minorile.
    – Le imprese dovrebbero eliminare ogni forma di discriminazione nelle loro politiche di assunzione e licenziamento .
  • Rispetto dell’Ambiente
    – Le imprese dovrebbero avere un approccio preventivo rispetto alle sfide ambientali.
    – Le imprese dovrebbero promuovere iniziative per una maggiore responsabilità ambientale.
    – Le imprese dovrebbero incoraggiare lo sviluppo e la diffusione di tecnologie che non danneggino l’ambiente.
  • Lotta alla Corruzione
     – Le imprese dovrebbero attivarsi contro ogni forma di corruzione.

Si tratta di principi condivisi universalmente in quanto derivati dalla Dichiarazione universale dei Diritti Umani, dalla Dichiarazione dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro sui principi fondamentali e i diritti del lavoro e dalla Dichiarazione di Rio su Ambiente e Sviluppo.
Il Global Compact chiede alle imprese di integrare i dieci principi nelle loro operazioni quotidiane e di impegnarsi in progetti e iniziative d’impresa che sostengano i principi e i più ampi obiettivi delle Nazioni Unite (in passato i Millennium Development Goals MDGs, ed ora gli SDGs).

Per saperne di più …